Associazione Mozart
sede di
Trieste

L'AMI sede di Trieste
si propone di promuovere la conoscenza dell'opera di Mozart e in generale di tutta la buona musica e di essere un punto di incontro tra appassionati, musicisti e giovani talenti.






Sempre un posto
in prima fila!


home  |  sede di Trieste  |  galleria  |  contatti  |  artisti AMI  |  links

stagione precedente 2017
stagione
2018

Amadeus Adriatic Ensemble
per piano e archi

giovedý
25 gennaio

ore 19.30
Sono due gli appuntamenti per il nuovo anno offerti dall'Associazione Mozart Italia di Trieste in due sedi e date diverse.

Il primo appuntamento a Trieste, presso la Casa della Musica, vedrÓ protagonisti assieme al pianista Luca Delle Donne, un ensemble formato da alcuni musicisti dell'Amadeus Adriatic Orchestra, impegnati in un sofisticato programma cameristico classico-romantico.

L'esecuzione dell'intenso e drammatico Piano Quartet in Sol minore KV 478 di W. A. Mozart, aprirÓ la serata. Seguiranno  i tre FantasiestŘcke op. 73 di R. Schumann, composizioni in cui l'elemento visionario e poetico "alla Jean Paul"  sembra pervadere l'intera pagina. Violoncellista, per il brano di R. Schumann, sarÓ Katja Panger.

Un contributo al tardo-romanticismo russo e francese sarÓ quindi offerto dal duo Francesco  Pinosa-Luca Delle Donne, nell'interpretazione dell'ispirato "Vocalise" di S. Rachmaninov e della celebre pagina "La morte del cigno" tratta da "Le carnaval des animaux" di C. Saint-Saens, composizione dall'intento ludico-didattico.

Il secondo appuntamento Ŕ a Salisburgo presso la Domchorsaal, in occasione del compleanno di W. A. Mozart e della riunione a Salisburgo dei rappresentanti di tutte le associazioni Mozart d'Europa. Oltre alla riproposizione con gli stessi artisti, del progamma presentato a Trieste, Ŕ prevista l'esecuzione dell'opera giovanile "Quartettsatz" di Gustav Mahler con la violinista Snezana Acimovic.

Buona musica a tutti

esecuzione di Trieste presso la Casa della Musica
giovedý 25 gennaio - ore 19.30

W. A. Mozart: Piano Quartet in Sol minore KV 478
R. Schumann: tre Fantasiestuecke op. 73
S. Rachmaninov: Vocalise op.34 n.14
C.Sains-SaŰns: La morte del Cigno

piano: Luca Delle Donne - violini: Dragana Gaijc, Lucy Spaccapietra
violoncello: Francesco Pinosa - violoncello: Katja Panger

programma
e artisti
esecuzione di Salisburgo presso la Domchorsaal
27 gennaio - ore 18.00

W. A. Mozart: Piano Quartet in Sol minore KV 478
R. Schumann: tre Fantasiestuecke op. 73
S. Rachmaninov: Vocalise op.34 n.14
C.Sains-SaŰns: La morte del Cigno
Gustav Mahler: Quartettsatz

piano: Luca Delle Donne
violini: Snezana Acimovic, Dragana Gaijc, Lucy Spaccapietra
violoncello: Francesco Pinosa - violoncello: Katja Panger

Luca Delle Donne
libero per gli associati
ingresso



Contrasti in musica
martedý
13 marzo
ore 20.30
"Contrasti in musica" sarÓ il primo concerto del 2018 dell'Amadeus Adriatic Orchestra, l'orchestra giovanile nata all'interno dell'Associazione Mozart Italia di Trieste.

Il concerto, diretto da Stefano Sacher, prevede tre composizioni di autori del nostro tempo affiancate, per contrasto appunto, ad altre di autori dell' 800.

"Il Lamento della terra" di Mario Pagotto, per archi e due violini solisti Ŕ un'intensa elegia "ecologica" dedicata al nostro pianeta a cui seguirÓ la serenitÓ a tratti inquieta di "Mare tranquillitatis", per archi e flauto solista. del triestino Giorgio Coslovich. Terzo elemento del "trittico contemporaneo" sarÓ "Concertante" per fiati, pianoforte e percussioni di Stefano Sacher.

La seconda parte del concerto prevede una movimento tratto dalla Serenata op.44 di A. Dvorak e sarÓ concluso da un "omaggio"  rossiniano, momento in cui si potrÓ apprezzare la presenza di un ospite di grande caratura, vale a dire il clarinettista uruguayano Gervasio Tarragona Valli, interprete di "Introduzione, tema e variazioni" del compositore pesarese.

MARIO PAGOTTO
Il lamento della terra, per archi e due violini solisti
(Primo violino solista: Dragana Gajic, Secondo violino solista: Paolo Martino Delmarco)

GIORGIO COSLOVICH
Mare tranquillitatis, per archi e flauto
(Flauto solista: Sara Caliari)

STEFANO SACHER
Concertante,
  per pianoforte, fiati e percussioni (prima esecuzione)

ANTONIN DVORAK
Moderato, quasi marcia da Serenata op.44, per fiati, violoncello e contrabbasso

GIOACHINO ROSSINI
Sinfonia da L’italiana in Algeri,
 per orchestra
Introduzione, tema e variazioni, per clarinetto solista e orchestra da camera
(Clarinetto solista: Gervasio Tarragona Valli)
Gervasio Tarragona Valli



Direttore Stefano Sacher

Componenti dell'orchestra
Violini primi: Silvia Pisana Reinotti, Nicoletta Pinosa, Vanja Zuliani, Rocco Ascone, Pietro Bonelli, Valentina Valepiano, Philipp Maglione Prugger, Florjan Suppani, Alma Girotto
Violini secondi: Dragana Gajic, Paolo Martino Delmarco, Lorenzo Petrachi, Carolina Riccobon, Agnese Accurso, Mia Fornasaro, Riccardo Gondolo
Viole: Lucy Passante Spaccapietra, Avery Thomas, Nina Badin, Alessio Bergamasco
Violoncelli: Francesco Pinosa, Katja Panger
Contrabbassi: Kevin Reginald Cooke, Ilayda Ulas
Pianoforte: Max Zuliani
Flauti: Sara Caliari, Manuel Chiappin
Oboe: Francesco Poropat
Clarinetti: Davide Simionato, Maria Luciani
Clarinetto basso: Andrea Corazza
Fagotto: Lorenzo Loberto
Corni: Alessandra Rodaro, Martina Donolato
Trombe: Luka Baic, Lucamaria Trevisan
Trombone: Giulio Balbi
Tuba: Raul Moretto
Percussioni: Lorenzo Dari



G. Tarragona Valli




programma e organico dell'orchestra
Sala Piccola Fenice
via S. Francesco 5 - Trieste

sede dell'evento
ingresso libero per gli associatiingresso

Il violino romantico
concerto con Emmanuele Baldini e l'Amadeus Adriatic Orchestra
venerdý 13 aprile
ore 20.30

Primo della serie dei concerti di Amadeus Adriatic Orchestra organizzati nella Stagione 2018/19 da AMI TS, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, l'evento di questa sera  vede il ritorno del grande violinista Emmanuele Baldini, giÓ preziosissimo ospite della nostra associazione per alcuni concerti in duo con il pianista Luca Delle Donne e per un concerto mozartiano l'anno scorso con la nostra orchestra giovanile.

Stasera i nostri musicisti affronteranno una delle pagine pi¨ ispirate e coinvolgenti della letteratura romantica, vale a dire il Concerto per violino e orchestra in mi minore op.64 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, composizione della maturitÓ dell'autore tedesco,  esempio di dialogo perfetto tra "solo e tutti", impeccabile nella forma e dalla grande ricchezza tematica espressiva.

Il Concerto per violino sarÓ preceduto dalla giovanile sinfonia n.5 in Si bemolle maggiore di Franz Schubert.

Stefano Sacher
Franz Schubert (1797-1828):
Sinfonia n.5 in Si bemolle maggiore
Allegro - Andante con moto - Minuetto - Allegro vivace

Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847):
Concerto per violino e orchestra in Mi minore op. 64
Allegro molto appassionato - Andante - Allegro molto vivace 

programma

Direttore: STEFANO SACHER
Violini primi: Silvia Pisana Reinotti,  Nicoletta Pinosa, Rocco Ascone, Pietro Bonelli, Valentina Valepiano,  Philipp Maglione Prugger , Florjan Suppani,  Alma Girotto - Violini secondi: Dragana Gajic ,  Lorenzo Petrachi  Carolina Riccobon  Agnese Accurso  Mia Fornasaro Riccardo Gondolo , Laura Gioli - Viole: Lucy Passante Spaccapietra  , Lyubov Zuraeva ,  Avery Thomas , Nina Badin , Alessio Bergamasco - Violoncelli: Francesco Pinosa , Katja Panger , Ilsu Guresci - Contrabbassi: Kevin Reginald Cooke, Ilayda Ulas - Flauti: Sara Caliari , Manuel Chiappin - Oboe: Gabriele Bressan - Clarinetti: Davide Simionato,  Andrea Corazza - Fagotto: Paolo Dresto , Lorenzo Loberto - Corni: Andrea Mancini - Trombe: Luka Baic - Timpani: Lorenzo Dari
Sala Piccola Fenice
via S. Francesco 5 - Trieste
sede evento