AMI TS
Associazione Mozart Italia
Sede di Trieste

  Prolusioni 2020

24 e 25 gennaio

22 febbraio

25 marzo
Evento Leonardo
INTORNO a LEONARDO: due concerti ispirati all’arte e alla personalità di Leonardo da Vinci


Quarto e ultimo appuntamento con il genio di Leonardo organizzato dall'Associazione Mozart Italia-sede di Trieste dalla primavera del 2019 a oggi, l'evento di questa sera vuole presentare pagine che traggono dalle immagini e dai luoghi del grande toscano lo spunto compositivo, con un tributo sacro, Salvator Mundi di Stefano Sacher e la rappresentazione di un paesaggio, il colle che poteva vedere dalla sua casa avita, brano in prima esecuzione, composto dal giovanissimo musicista triestino, Riccardo Gondolo. Accanto a ciò altre due composizioni si impongono per interesse, ovvero Villanelle e Terra sospesa, di Aleksander Ipavec, musicista poliedrico e virtuoso dell'accordeon e, segnatamente, di quella originalissima tipologia di strumento che è considerata la “fisarmonica” progettata da Leonardo.

Oltre al tema trattato poc'anzi, durante il concerto si potranno apprezzare un capolavoro concertistico del Classicismo viennese, vale a dire il Concerto per violoncello e orchestra in Do maggiore di F.J. Haydn, affidato all'eccellente espressività di Cecilia Barucca Sebastiani e un'importante pagina sacra del repertorio sinfonico-corale, la Messa Solenne del goriziano Cesare Augusto Seghizzi, interpretato dal Coro maschile Natissa di Aquileia, sapientemente preparato da Luca Bonutti.

La giovane compagine strumentale è l'Amadeus Adriatic Orchestra, diretta da Stefano Sacher.

Stefano Sacher

Cecilia Barucca Sebastiani
La violoncellista Cecilia Barucca Sebastiani inizia il suo percorso musicale all’età di 7 anni sotto la guida del padre. Nel 2014 si diploma con il massimo dei voti sotto la guida del maestro Pietro Serafin al conservatorio di Trieste.

Nel 2007 è risultata vincitrice della rassegna a livello nazionale “Incontri sul palcoscenico” di Castelfranco Veneto, esibendosi poi nel concerto dei finalisti a Bologna. Nello stesso anno si è classificata al 2° posto nella “Rassegna Nazionale D’ Archi Mario Benvenuti” di Vittorio Veneto, vincendo una borsa di studio. Nel 2009 ha partecipato alla 5° edizione del concorso internazionale “Ars Nova International Music Competition” classificandosi al terzo posto.

L’anno successivo ha partecipato alla “Sedicesima edizione del concorso di esecuzione musicale classica” dell’istituto Dante Alighieri ottenendo il 2° posto nella categoria solisti. E’ stata chiamata a partecipare alla manifestazione “La Notte dei Ricercatori” di Trieste esibendosi da solista.

Nel settembre 2013, dopo essersi diplomata al Liceo Linguistico F. Petrarca di Trieste, entra nella International Chamber Music Accademy di Duino sotto la guida dei Maestri Enrico Bronzi, Ivan Rabaglia e Alberto Miodini. Nel 2015 inizia a frequentare l'Accademia Stauffer di Cremona sotto la guida del Maestro Rocco Filippini e la Scuola di Perfezionamento Musicale di Portogruaro presso la Fondazione Musicale Santa Cecilia sotto la guida del Maestro Enrico Bronzi e Giovanni Gnocchi. Ha frequentato il corso universitario al Mozarteum di Salisburgo nella classe del maestro Enrico Bronzi.

Ha all’attivo un’intensa attività musicale in formazione di duo, con il quale si è esibita e ha partecipato e vinto diversi concorsi nazionali e internazionali. Ha frequentato i corsi del M° G.Sollima alla fondazione Romanini di Brescia e del M° Meneses presso il Garda Lake music accademy master2018.

Dal 2017 si è inserita nel Trio Rachmaninov con il violinista Stefano Furini e il pianista Alberto Boischio esibendosi in svariati concerti a Trieste, Venezia,Padova,Treviso e con il quale ha appena inciso un CD Live del Triplo concerto di L van Beethoven e il trio Op.70 n.1 “Spiriti” per la casa discografica Velut Luna.

Collabora come concertino dei violoncelli con obbligo della fila presso la Fondazione Teatro G.Verdi di Trieste. Attualmente studia presso l’Università della musica di Lubiana (slo) con la prof.ssa Karmen Pecar.

Ha appena vinto l’audizione e sta lavorando come primo violoncello nell’orchestra regionale “Istituzione musicale e sinfonica del FVG”.
 
Cecilia Barucca Sebastiani

Aleksander Ipavec
Aleksander Ipavec (fisarmonicista) è nato a Trieste e inizia lo studio della fisarmonica presso la Glasbena Matica (Centro musicale sloveno) nel 1980. Da giovane partecipa a svariati concorsi e festival nazionali e internazionali, vincendo il primo premio nel 1988 al Festival internazionale di Bardolino (98/100). L’anno successivo vince il Primo premio al concorso nazionale “L. Fancelli” di Foligno con l’“Harmonikarski kvintet Glasbene matice Trst”. Negli anni ‘80 segue corsi e seminari con i Maestri Wladimir, Zubitsky, Friedrich Lips, Gervasio Marcosignori, Wolmer Beltrami, ecc.

Nel 2000 si diploma in fisarmonica al Conservatorio “A. Stefani” di Castelfranco Veneto. Insegna fisarmonica presso la Glasbena Šola Tolmin (SLO).

Ha suonato e collaborato come solista e in gruppi da camera ed orchestre nelle seguenti formazioni: Orchestra Sinfonica “G. Verdi” di Trieste, Mitteleuropa Salon Orchestra, Evasion, The Original Klezmer Ensemble, Etnoploc Trio. Dal 2001 collabora con la pianista Paola Chiabudini.

Ha collaborato con grandi artisti quali: Vlado Kreslin (Slo), Tamara Obrovac (Croazia), Bruno Lauzi, Sergio Endrigo, Tosca, Tinkara (Slo) ecc. Ha suonato a Boston (USA), Berlino (D), Ljubljana (SLO), Nagykanitze (Ungheria), Karlovac, Vukovar, Rijeka (Croazia), Subotica(Serbia), Banja Luka (Bosnia), Lugano (Svizzera), Marsinelle (B), Arnoldstein, ST.Jakob, Klagenfurt (A), Trieste, Gorizia, Udine, Pordenone, Venezia, Milano, Bologna, Reggio Emilia, Cinque Terre, Faenza, Roma, Fiesole, Livorno, Avellino, Cagliari… Nell’anno 1999/2000 ha partecipato all’intera serie di trasmissioni dal titolo CIRCUS su RAI2, condotte da Michele Santoro. Negli anni successivi ospite di Cominciamo Bene (RAI), Ciack giovani (Canale5). Per due anni è stato musicista della trasmissione TV POPER su TELECAPODISTRIA. In qualità di organizzatore è ideatore e Direttore artistico del Primo Concorso Internazionale Fisarmonie di Trieste, Suoni e Sapori 2004, Glasbena Matica 2005 e 2006.
 
Aleksander Ipavec

Coro Natissa di Aquileia
Il Coro Natissa di Aquileia, nato nel 1983 a voci maschili, conta oggi trenta coristi. La sede è ad Aquileia in Via Giovanni Minut e la sua attività può essere seguita nel sito www.coronatissa.org. Dal 1995 il M° Luca Bonutti ha intensificato lo studio della tecnica vocale e ampliato il repertorio della polifonia sacra e profana con nuovi programmi di canto popolare, esecuzioni di opere di autori contemporanei e diverse incisioni discografiche. Il coro si dedica allo studio di opere monografiche dell’Ottocento, collaborando frequentemente con formazioni orchestrali, artisti e solisti di livello. Questo impegno ha permesso al coro di esibirsi in importanti concerti e rassegne in Italia e all’estero. Le due rassegne annuali organizzate ad Aquileia nell’ambito del progetto Vocalizzo italiano, costituiscono appuntamenti tradizionali nel panorama culturale locale e rappresentano un importante momento di scambio con altri cori nazionali e internazionali. Il repertorio profano comprende canti popolari del patrimonio friulano, nazionale e internazionale. Quello sacro include opere di autori classici e di compositori regionali.

II repertorio sacro riunisce numerosi progetti musicali che hanno ottenuto ottimi riscontri dalla critica specializzata e dal pubblico. In questo settore il coro si dedica oltre che allo studio dei classici della polifonia sacra, anche alla riscoperta di opere poco conosciute ma di notevole interesse artistico e filologico, di compositori regionali. Nel 2013 il coro ha registrato 30 anni di attività e la Comunità di Aquileia gli ha conferito l’AQUILA D’ORO 2013 “per aver contribuito a diffondere con ottimi risultati il nome di Aquileia a livello nazionale e internazionale”. Per festeggiare il proprio trentennale, il coro ha presentato al pubblico STROLIC – Almanacco in musica, una composizione dedicata ai 12 mesi dell’anno. Il debutto nell’ambito della manifestazione internazionale MittelFest 2013 a Cividale del Friuli, ha ottenuto un ottimo successo di pubblico e di critica. A fine settembre del 2014 è stato presentato il nuovo Cd STROLIC – ALMANACCO IN MUSICA con una serie di concerti il primo dei quali presso il Salone del Parlamento del Castello di Udine, alla realizzazione del quale hanno preso parte, oltre al Coro Natissa, l’attore friulano Omero Antonutti (voce narrante), la cantante solista Dorina Leka e i musicisti Marko Feri (chitarra), Sebastiano Zorza (fisarmonica) e Mauro Meroi (contrabbasso). Dal suo debutto, il tour concertistico di STROLIC ha già registrato 25 repliche.
 
Luca Bonutti
Luca Bonutti

STEFANO SACHER (1962-)
Adagio secondo “SALVATOR MUNDI”, per archi

F. J. HAYDN (1732-1809)
Concerto in Do maggiore per violoncello e orchestra
Solista: Cecilia Barucca Sebastiani

A. OROLOGIO (1550-1633)
arr A.IPAVEC: VILLANELLE

A. IPAVEC (1968-)
TERRA SOSPESA per fisarmonica di Leonardo e archi
Solista: Aleksander Ipavec

R. GONDOLO (2002-)
VISTA dal COLLE di VINCI, per archi (prima esecuzione assoluta)

C. A. SEGHIZZI (1873-1933)
MESSA SOLENNE, per soli, coro maschile e orchestra.

Coro Natissa, Aquileia: direttore Luca Bonutti
Amadeus Adriatic Orchestra: direttore Stefano Sacher
programma

Chiesa di San Pietro Apostolo
San Pier d'Isonzo (GO)

Ingresso gratuito a offerta libera
venerdì
24 gennaio
20:30

Chiesa Evangelica Luterana
Largo Odorico Panfili 1 - Trieste

Ingresso a pagamento: 15 €, riduzione soci; over 65 e giovani 10 €
sabato
25 gennaio
20:30

Concerto con Steve Lawson e con la Bill Lee Band


prolusione ...

Steve Lawson
Nato nel 1972 è un solista di chitarra-basso britannico. Di base a Birmingham, Lawson tiene regolarmente concerti negli Stati Uniti e in Europa e ha collaborato con Band quali Level 42, 21st Century Schizoid Band e #TORYCORE, effettuando concerti e registrando spesso in duo con la moglie, la cantante Lobelia.

Lawson realizza la sua musica con la propria casa editrice Pillow Mountain e con Bandcamp. I suoi album comprendono lavori come solo performer, in duo, trio con effetti elettronici e mescolando sovrapposizioni di suoni generati dalla sua chitarra basso. Ha registrato una cinquantina di CD, proseguendo di anno in anno con nuove produzioni.
Steve Lawson è un pioniere sia del suo strumento sia dell’industria musicale, termine coniato per le grandi star ed etichette musicali, ma che nel suo caso diviene il luogo d’incontro anche tra musicisti e compositori di generi considerati di nicchia.

È anche attivo come giornalista e divulgatore musicale collaborando a riviste e giornali quali Bassist, Guitarist magazine, The Independent On Sunday, Third Way magazine, Bass Player e Bass Guitar magazine.

Insegna chitarra-basso a Birmingham. Nel 2015, Bass Guitar magazine gli ha dedicato un’ampia intervista.
 
Steve Lawson

Bill Lee
Bill Lee è un cantautore triestino. Nel 2018 ha pubblicato il suo EP di debutto "Let This Fire Burn", composto da 5 brani ispirati ad un periodo di ricongiungimento con la natura e l'interiorità, e le canzoni parlano di questi temi, in particolare "Find Your Universe", il cui video musicale ufficiale è uscito il 12 luglio dello stesso anno. Sebbene l'EP sia stato registrato in collaborazione con un ampio mix di diversi musicisti della zona di Trieste e ogni canzone abbia avuto una formazione diversa, la Bill Lee Band oggi è composta da Bill Lee alla voce e alla chitarra elettrica, Maria Bertos alla voce, Paolo Galimberti alla chitarra acustica, Kevin Reginald Cooke al basso elettrico e Christian Leale al cajon e alle percussioni extra.
 
Bill Lee

Casa della Musica
Via Capitelli 3 - Trieste

Ingresso a pagamento 10 €
Ingresso soci AMI e ragazzi under 15 biglietto ridotto a 5 €

PDF locandina
sabato
22 febbraio
18:30

La Memoria di Medea


prolusione ...

OPERA LIRICA DA CAMERA di S. Sacher (in forma scenica)

testo di Ugo Vicic
Orchestra AAO
cantanti della Accademia Lirica di S.Croce
Regia Jasmin Kovic
Partner: Accademia Lirica S.Croce

Teatro Miela
Trieste
mercoledì
25 marzo
20:30

Teatro Kulturni Dom
Gorizia
giovedì
26 marzo
20:30